News

Zètema e Check Point Software Technologies insieme per la sicurezza

Check Point® Software Technologies Ltd. (NASDAQ: CHKP), azienda leader globale di soluzioni per la sicurezza informatica, annuncia di essere stata scelta da Zètema come fornitore di soluzioni per la prevenzione delle minacce e per la gestione semplificata della sicurezza.

Zètema è una società in house del Comune di Roma responsabile del rafforzamento e dell’integrazione dei servizi culturali che interessano fino a dieci milioni di turisti che ogni visitano la città. Con la responsabilità di massimizzare la fruibilità e godimento del patrimonio storico, artistico e culturale di Roma, Zètema connette oltre 850 dipendenti, più di 20 musei e relativi bookshop, aree ristoro e caffè a Roma.

Al fine di accrescere l’efficienza di questo sistema, l’azienda ha introdotto numerosi processi automatizzati. Tuttavia, le piattaforme di sicurezza informatiche non sono riuscite a stare al passo con la crescente connettività digitale. Le piattaforme di sicurezza utilizzate facevano affidamento su quattro firewall di diversi produttori, per cui l’intera struttura era affetta da un basso livello di integrazione e difficoltà di gestione. Era necessaria una nuova soluzione in grado di garantire la sicurezza dello staff operante nell’intera città, oltre alla capacità di proteggere la grande quantità di dati generati dai visitatori.

“Il reparto IT è composto da sole due persone; pertanto, era necessario adottare una piattaforma che fosse semplice da utilizzare”, afferma Luca Pavone, IT Manager di Zètema.

Zètema ha sostituito la sua complessa soluzione di sicurezza con una piattaforma basata sulle soluzioni Check Point Next Generation Threat Prevention e SandBlast Zero-day Protection.

La soluzione Check Point offre una completa protezione avanzata contro minacce zero-day note e meno note. La funzione SandBlast Threat Emulation (sandboxing) identifica le minacce zero-day, mentre Threat Extraction offre contenuti sicuri agli utenti. Le funzioni di Integrated Application Control e URL Filtering supportano un utilizzo sicuro di Internet, impedendo l’accesso degli utenti ai siti pericolosi o prevenendo l’uso di applicazioni sospette.

La colonna portante delle soluzioni Check Point è la piattaforma di gestione della sicurezza informatica R80.20. La piattaforma integra funzioni di gestione centralizzata di prevenzione delle minacce e regole di accesso basate sugli utenti, accrescendo l’efficienza operativa e riducendo la complessità di gestione della sicurezza. Registrazione e gestione eventi sono interamente integrati all’interno di SmartEvent, che analizza enormi quantità di dati, fornendo al personale IT una panoramica degli eventi che richiedono attenzione immediata in tempi estremamente ridotti.

“La soluzione Check Point ci ha consentito di integrare, ottimizzare e innalzare il nostro livello di protezione, integrando tutte le funzionalità che mancavano nelle piattaforme precedenti in una singola piattaforma”, spiega Pavone. “Disponiamo di una singola interfaccia, dalla quale è possibile gestire VPN, regole firewall, sicurezza a livello di applicazioni, controllo di navigazione e integrazione con Active Directory. Con la soluzione precedente, tale facilità d’uso sarebbe stata impossibile. Ora è possibile eseguire qualunque operazione nella metà del tempo. Si tratta di un risultato straordinario”.

La nuova soluzione non solo contribuisce a proteggere l’azienda, ma offre anche livelli di dettaglio mai visti in precedenza nel settore della sicurezza.

“La differenza fondamentale risiede nella quantità di dati che siamo in grado di generare e visualizzare. Siamo in grado di vedere chiaramente il numero di attacchi presenti nei rapporti, di quelli rilevati e di quelli bloccati”, aggiunge Pavone. “Tutto ciò può apparire terrificante per alcuni. Ma è rassicurante pensare che le minacce sono state affrontate con la massima efficacia. Check Point ha enormemente semplificato il modo in cui operiamo. Siamo riusciti a innalzare i livelli di protezione e ora disponiamo di una soluzione moderna per problemi moderni”.

Per ulteriori informazioni sulle soluzioni Check Point Next Generation Threat Protection e SandBlast, visitare il sito: www.checkpointsoftware.com

Tags

Salvatore L.

Avvicinatosi al mondo videoludico grazie ad un Commodore64 alimentando in se la curiosità per il mondo Hi-Tech in particolar modo per tutto ciò che riguarda l' Hardware di un Computer. Dopo anni di collaborazioni con vari blog informatici Italiani nel 2012 apre il sito Hardware Mind.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker