News

Razer Phone e dispositivi Mobile sono ora compatibili con Google Stadia

A seguito del post di Stadia del 18 febbraio relativo all’ampliamento del supporto di nuovi dispositivi Android, Razer annuncia che in virtù della nuova compatibilità dei controller sulla piattaforma di streaming, gli utenti possono ora giocare ai videogame su Stadia, utilizzando prodotti Razer quali Junglecat, Raiju Mobile e il nuovo Kishi.

                        Razer Phone e Razer Phone 2

Lo smartphone gaming originale e il suo successore, il Razer Phone 2, con display da 120Hz, doppio speaker Dolby Atmos e batteria da 4,000mAh sono l’ideale per i mobile gamer.

Per maggiori informazioni su Razer Phone 2, visitare www2.razer.com/eu-en/mobile/razer-phone-2.

                        Razer Raiju Mobile, Junglecat e Kishi per Android e iOS

Anche il controller mobile universale Razer Kishi per Android annunciato all’inizio dell’anno, così come il Raiju Mobile e il Junglecat connesso via Bluetooth sono compatibili con Stadia, per potenziare il gameplay con controlli in stile console.

Per maggiori informazioni sui nuovi controller mobile visitare www.razer.com/mobile.

Razer Cortex Mobile

L’app launcher Razer Cortex Mobile è stato aggiornato il 7 febbraio per includere un nuovo Analyzer che in Gaming Mode mostrerà i Frame Per Second nel tab dedicato durante il gameplay su app native.

Per maggiori informazioni sugli aggiornamenti di Razer Cortex Mobile, visitare www.razer.com/cortex/mobile.

QUANDO:       Con effetto immediato

DOVE:             Gli accessori e i dispositivi mobile di Razer sono disponibili su Razer.com e presso rivenditori autorizzati. Google Stadia è disponibile su Stadia.google.com e tramite l’app Google Stadia su Google Play.

PREZZO:          Razer Kishi for Android                    TBD

Razer Junglecat                                €119.99

Razer Raiju Mobile                           €149.99

ASSET:             Disponibili qui http://rzr.to/razer-mobile-gaming.

Tags

Salvatore L.

Avvicinatosi al mondo videoludico grazie ad un Commodore64 alimentando in se la curiosità per il mondo Hi-Tech in particolar modo per tutto ciò che riguarda l' Hardware di un Computer. Dopo anni di collaborazioni con vari blog informatici Italiani nel 2012 apre il sito Hardware Mind.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche
Close
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker